fbpx

I luoghi dell’impressionismo di Parigi

I luoghi dell’impressionismo di Parigi: quando pensi alla celebre corrente artistica del ‘800, non puoi far a meno di pensare a Parigi.

Chiudo gli occhi e mi immagino la capitale francese percorsa da carrozze, in un epoca in cui l’Europa vivrà profondi cambiamenti dovuti alla seconda rivoluzione industriale.

In questo periodo di slancio verso la modernità trovano il loro spazio quei pittori che, in rottura con il passato, spostano il centro della loro arte verso le impressioni dell’artista stesso che vede il mondo filtrato dalle proprie emozioni.

Il pittore impressionista è colui che predilige la pittura in plein air a scapito degli atelier: forse è per questo motivo che, sempre con gli occhi chiusi da prima (ti ricordi? gli avevo chiusi qualche riga sopra…) vedo questi artisti per le vie della città con le loro tele sui cavalletti, intenti a dipingere il paesaggio.

Scopriamo insieme i luoghi dell’impressionismo di Parigi.

La città di Parigi è costellata da numerosi scorci ripresi ed immortalati su numerose tele.

Per raccontarti o scriverti angolo per angolo quali essi siano, più che altro dovrei scrivere un libro, ma tuttavia voglio elencarti quei pochi ma cruciali punti che andrebbero visitati.

Questi sono quelli che mi hanno particolarmente colpito durante la mia visita a Parigi nell’anno domini 2000 d.C.

Montmartre, il quartiere degli artisti

Montmartre, collina a nord di Parigi dalla quale svetta la basilica del Sacro Cuore che ne caratterizza la vista.

Il quartiere degli artisti per eccellenza e tale nomea la si deve proprio alla celebrità che questo luogo riscosse durante la seconda metà dell’ ‘800.

La zona venne individuata come luogo di ritrovo grazie al fatto che qui vi erano presenti numerosi locali e cabaret celebri, come Le Moulin Rouge e Le Chat Noir.

Artisti come Touluse Lautrec, Pissarro e tanti altri, amavano passare il loro tempo.

Le Moulin Rouge, uno dei punti di ritrovo dei pittori impressionisti

Menzione particolare: Chatou, lungo la Senna

Questo luogo, soprannominato ‘Isola degli impressionisti’, si trova nelle campagne parigine.

E’ stato il luogo prediletto da diversi artisti del calibro di Monet, Renoir.

Lo stesso Renoir qui vi dipinse diverse opere. La più famosa, ‘La colazione dei canottieri‘, è ambientata nel museo/ristorante Maison Fournaise.

(forse potrebbe interessarti anche questo articolo che riguarda i viaggi post-covid)

Museo d’Orsay, il luogo dell’impressionismo per eccellenza

Se vuoi ritrovare le maggiori opere di questo periodo in un unico posto, non puoi perderti il il Museo d’Orsay.

Qui potrai fare un salto indietro nel tempo e percorrere, mano nella mano, le strade parigine in compagnia dei pittori bohemien.

In questa ex stazione ferroviaria ottocentesca, è possibile trovare opere di numerosi artisti quali Monet, Cézanne, Manet, Renoir, Degas, Pissarro, Caillebotte.

I luoghi dell'impressionismo di Parigi

Piccola curiosità…
Quando andai a visitare questo luogo all’età di 18 anni, in piena tempesta ormonale, mi colpì enormemente un dipinto: ‘L’Origine del Mondo’.

Di fronte ad esso rimasi estasiato e capì quanto l’arte possa essere sempre attuale.

Non voglio rovinarti la sorpresa: se sei curioso o curiosa di capire come mai questo quadro fosse per me così emblematico e rappresentativo, cerca su Google Immagini ‘Origine del Mondo quadro’.

Buona visione.

Scopri le offerte viaggio su www.iviaggidigolia.com

Vuoi costruire la tua vacanza personalizzata? Compila il form e riceverai la nostra consulenza gratuita

Aiutaci a diffondere questo articolo: condividi sui social