Assicurazioni annullamento: impara a valutarle

Come valutare una buona assicurazione annullamento? Te lo spieghiamo noi.

Se decidi di prenotare in tutta sicurezza il tuo viaggio, converrai con me che sarà necessario stipulare l’assicurazione annullamento.

Purtroppo si sa, l’imprevisto è sempre dietro l’angolo ed è importante essere preparati sempre contro ogni evenienza: pensa che smacco, prenotare la vacanza dei tuoi sogni, quella vacanza che ti sei sudato risparmiando ogni singolo centesimo e alla fine non solo non potrai partire ma perderai tutto quanto! Quindi, bando alle ciance, l’assicurazione annullamento serve ed è indispensabile! (Scopri L’importanza dell’assicurazione annullamento)

Sei sicuro però che basti stipulare la prima assicurazione che trovi sul mercato? Te lo dico io: no. Perché? Le assicurazioni annullamento non sono tutte uguali. Cosa le differenzia? Ora te lo spiego.

Le differenze tra le assicurazioni annullamento

Le differenze, quindi gli aspetti che dovresti valutare in merito alle assicurazioni annullamento, sono molteplici, quindi molto brevemente:

  • Massimali di copertura: le assicurazioni non coprono illimitatamente il tuo viaggio. Se ad esempio questo ha un importo pari a 10.000 euro, non è detta che l’assicurazione possa coprire tutto quanto, pertanto dovresti valutare quali siano i massimali e comportarti di conseguenza, se valutare un altro tipo di polizza;
  • Clausole: ovvero i motivi per cui puoi annullare. Questi non sono gli stessi per tutte le compagnie assicurative. Alcune hanno un ventaglio più o meno ampio di motivi contemplati, altre un numero più ristretto. Dovresti valutare quelli che potrebbero riguardare più da vicino la tua situazione: ad esempio alcune assicurazioni coprono annullamenti per malattie preesistenti, altre no; alcune coprono per il decesso di animali da affezione, altre no, e via dicendo…
  • Possibili estensioni: le assicurazioni annullamento possono avere una formula base che prevede possibili estensioni per quando riguarda massimali e coperture. Se ammessi, valuta quali essi siano e cosa prevedono, oppure pensa anche di cambiare polizza magari con una diversa e più completa per quello che cerchi.
  • Quanto recuperi: ovvero, sulla cifra da te pagata, quanto ti verrà restituito? Considera che le quote d’iscrizione, il costo dell’assicurazione e la franchigia saranno somme che non sono mai coperte. Alcune volte però vorrei farti notare che anche la copertura sulla stessa quota base non è mai al 100% ma qualcosa rimane sempre fuori. Fai bene attenzione!
  • Franchigia per apertura sinistro: l’apertura per la pratica dell’annullamento prevede il pagamento di una franchigia, ovvero una quota che varia da situazione a situazione.

Se vuoi conoscere tutto quello che c’è da sapere sulle assicurazioni medico con i relativi massimali, annullamento e bagaglio, ecco una panoramica di articoli che potrebbero interessarti CLICCA QUI

Scopri le offerte viaggio sul nostro sito www.iviaggidigolia.com