Tesla: partirà la vendita dei primi viaggi spaziali. Allo studio viaggi nel tempo

E’ decisamente sensazionale la news trapelata nelle ultime ore, grazie alla corrispondenza con il nostro amico d’oltreoceano USA, Mark Renton, giornalista investigativo che ci aggiorna circa una fuga di notizie avvenuta dal quartier generale Tesla.

Sembrerebbe che in seguito ad un attacco hacker, informazioni sensibili siano uscite dai database della famosa azienda statunitense.

Quello che si riporta ha dello sbalorditivo: Tesla sta preparando il primo viaggio nello spazio e l’idea è quella di dare l’annuncio il giorno prima della partenza prevista per il primo maggio 2018. Adesso.

Lo stravagante Elon Musk ci ha abituati a trovate sensazionali negli ultimi periodi, ma questa proprio non ce l’aspettavamo.

Verrà lanciato in orbita un avveniristico e supersegreto space shuttle, che porterà nel cosmo un numero imprecisato di passeggeri per una vera e propria crociera. Da “Odissea nello spazio” a “Crociera nello spazio”, e il visionario KubricK non aveva visto troppo lontano.

Il viaggio partirà da Cape Canaveral, per raggiungere la luna e rientrare dopo una settimana.

A bordo i passeggeri potranno passare il loro tempo in maniera del tutto rilassata grazie a dispositivi Hi Tech come realtà virtuale, cinema 3D, centro benessere di ultima generazione e altre cose che non ci è dato sapere.

Nessuna informazione circa il costo del fantomatico biglietto.

Quella luna che l’ominide uscito dalla caverna guardava pieno di ammirazione, per lui impossibile da raggiungere, potrà davvero essere toccata da chiunque potrà permettersi il viaggio.

Ma c’è di più. Il tremore alle gambe per la forte emozione è aumentato quando insieme a questa notizia ci è giunta voce degli studi che vengono portati avanti a ritmi serrati per la realizzazione di una macchina del tempo.

Cari miei il mondo e le certezze che davamo come incrollabili, stanno iniziando a vacillare e una nuova era si sta aprendo per l’umanità.

 

Questo dispositivo, in grado di creare wormhole (varchi spazio tempo verso dimensioni parallele), potrebbe vedere la luce i primi mesi del 2019, e a quel punto anche i viaggi nel tempo diventerebbero realtà.

Potremmo così vedere da vicino come vivevano in tempi antichi, o perché no, conoscere l’anello mancante della catena evolutiva.

Dobbiamo solo attendere. Impazienti, ma dobbiamo attendere.

Per il momento non ci rimane che condividere questa giornata di festa con chi ci è più caro.

Buona Pasqua amici, 1° aprile 2018.

 

 

Stai cercando l’agenzia viaggi online che possa offrirti la giusta proposta per un viaggio nello spazio?

Guarda le nostre proposte: CLICCA QUI!

oppure

Hai le idee chiare e cerchi un viaggio personalizzato?

Lascia i tuoi dati e sarai ricontattato!