fbpx

Le offerte Daydreams. Si fa per dire.

Dillo ai tuoi amici. Condividi ora!

In questo articolo ti raccontiamo il nostro punto di vista sulle varie offerte di Daydreams.

Oggi mi é stata offerta una grande occasione. Un’occasione irripetibile. Mi ha chiamato la concorrenza, per dirmi che ho vinto un soggiorno in hotel.

“Bene!” penso subito, “ogni tanto anche a me!”.

Ottimo, mettiti comodo che voglio farti fare due risate, ma soprattutto voglio metterti in guardia verso queste FALSE occasioni.

Gli é andata male per due motivi:

  1. é il mio lavoro
  2. so come gira il mondo

La telefonata

Cercherò di essere sintetico.

Era già qualche giorno che vedevo questa chiamata persa da Como. Ho pensato: “Mah, sarà il solito call center con un’incredibile offerta irripetibile come quelle di Giorgio Mastrota!?!”.

Oggi rispondo.

“Salve, Daydreams é lieto di comunicarle che é stato estratto per un pacchetto di 6 notti in qualunque località europea, del valore di *non ricordo* euro!”

Io: “Eh?”

Lei: “Si guardi…” e ripete la storiella aggiungendo: “Si, pagando 79 euro (mi pare) ha diritto a questo premio. La sua mail é stata sorteggiata…”.

A seguire ribatte: “L’unico obbligo che ha é quello di consumare colazione o pranzo oppure colazione o cena”.

“Bene!” dico io. “Non mi interessa, so che poi una volta in loco con la colazione e i pasti andrò a spendere cifre esorbitanti”.
Dall’altra parte scena muta interrotta da qualche timido balbettio…

Riattacco.

Perché ho riattaccato?

Il giochino é semplice: tu prenoti il tuo pacchetto vacanza con il patto che pagherai solo i pasti e dentro di te dici: “Che ci vorrà mai per una colazione o una cena?”.

In teoria niente, in pratica tanto: non saranno normali prezzi di listino quelli che ti verranno addebitati, secondo, sapendo di avere il pernotto omaggio, quello che normalmente costa, magari ti butti anche su qualche categoria superiore, e allora é li che arrivano inaspettatamente i salassi.

Leggi quello che pensiamo a riguardo delle offerte di ‘Pirati in Viaggio’

Analisi della situazione

Da dove deriva questa mi inquietudine interiore? Ti starai chiedendo… Più che inquietudine direi che sono piuttosto incaxxxto.

Perché? Semplice. Come prima cosa, é un modo per approfittarsi di chi non é del settore come me e certa terminologia usata fatica a capirla, o se la capisce non se ne rende pienamente conto.

Seconda cosa: “Pagando ha diritto a questo premio”, mi suona alquanto strano. Se ho vinto un premio non devo pagare. Mi pare ovvio no? Quindi, perché dovrebbero prendermi o prendervi per i fondelli rigirando mille volte la frittata basandosi su artifici sintattici?

Terza cosa: questo é il modo migliore per rendere la gente ancor più diffidente e soprattutto é un modo per gettare fango su quei professionisti come me che lavorano onestamente online.

Lo sforzo più grande diventa, non spiegare il viaggio al cliente, ma rassicurarli che sei una persona onesta. “Che lavoro fai?” – “Spiego alle persone che sono onesto”. Ecco che lavoro faccio.

Leggi anche quali meccanismi usa Booking per farti acquistare

Sei un viaggiatore ‘Fai da te ed ami prenotare le vacanze da solo? Non puoi perdere questo articolo

Non cercare l’offerta, cerca quello che é meglio per te

La ricerca spasmodica dell’offerta e del prezzo basso a tutti i costi, molto facilmente può annebbiare la vista e farti perdere il vero contatto con la realtà.

Se al posto di cercare a tutti i costi il prezzo basso per poi ritrovarti con sgradevoli sorprese, ti affidassi a qualcuno di serio che magari promette poche cose ma quelle poche le mantiene, a quest’ora saresti a gustare la tua vacanza come dio comanda, piuttosto che a maledire chi ti ha venduto il pacchetto.

In vacanza vai una, massimo due volte l’anno.

Spiegami per quale motivo deve essere un supplizio e non qualcosa di cui porterai sicuramente un bel ricordo, ma soprattutto spiegami perché devi fare la figura del babbeo per due lire in meno rispetto a quello che avresti pagato prenotando con professionisti affidabili.

Una tanto attesa settimana di pace e relax, un riposo meritato, valgono 100 euro di differenza?

Secondo me no.

C’è un solo responsabile in tutto questo. Tu e la tua taccagneria. Pensaci!

Sei un viaggiatore ‘Fai da te ed ami prenotare le vacanze da solo? Non puoi perdere questo articolo

Scopri le offerte viaggio su www.iviaggidigolia.com

Vuoi costruire la tua vacanza personalizzata? Compila il form e riceverai la nostra consulenza gratuita