fbpx

Capo Verde: visitare l’ isola di Sal

Dillo ai tuoi amici. Condividi ora!

Isola di Sal: l’isola più nota di Capo Verde

Quando si pensa a Capo Verde, insieme all’isola di Boavista, si pensa anche a Sal: sono le isole più note dell’arcipelago, in quanto più battute dal turismo.

Deve il suo nome ai consistenti depositi di sale presenti.

Scoperta nel 1460 e inizialmente battezzata come Ilha Plana, Sal, ha una conformazione geografica molto “omogenea”.

Dalla forma allungata (da nord a sud misura 30 km), praticamente piatta e con pochissime alture (la maggiore è alta 400 metri, il “Monte Vermelho”), presenta territori molto aridi, tendenzialmente sabbiosi e rocciosi.

Sull’isola, concentrati nella zona nord, si trovano resti di attività vulcaniche e piccole colline. Il resto del territorio è completamente pianeggiante.

La sabbia proveniente dal non lontano deserto del Sahara e trasportata dai forti venti, depositandosi sul suolo dell’isola, ha impedito e impedisce tutt’ora la crescita di una vegetazione rigogliosa.

Isola di Sal: sport e tempo libero

Il complesso turistico che mette a disposizione dei visitatori le maggiori possibilità, si trova a Santa Maria.

Qui si svolge la vita dei visitatori dell’isola. Per il resto, troverete tanta pace e tranquillità, che rendono Sal, meta ideale per chi cerca questo tipo di vacanza.

Qui potrete praticare pesca, wind e kite surf ma anche diving o più semplicemente nuoto.

Santa Maria mette inoltre a disposizione dei propri visitatori sale da gioco, piscine e complessi sportivi di vario tipo.

E’ inoltre possibile avventurarsi per l’isola con le diverse escursioni accompagnate o in solitaria, servendovi di jeep o quad.

Per quanto riguarda i divertimenti inoltre, Sal e più in particolare Santa Maria, non sono così rinomate e scelte dai turisti appositamente per questo, ma in ogni caso, sulla via principale della cittadina, potrete trovare diversi locali in cui passare piacevoli momenti.

 

Isola di Sal: visite, itinerari, spiagge e centri urbani

Per visitare l’isola, si consiglia di noleggiare un auto o un fuoristrada (ma attenzione a fare i fuoristrada!) nel caso in cui vogliate stare più comodi.

In alternativa, in questo tipo di itinerari, è preferibile un quad.

 

Ecco le principali escursioni e itinerari da percorrere sull’isola di Sal:

Pedra do Lume

La principale salina dell’isola. Questa sorge all’interno di un cratere vulcanico ormai spento e collassato al livello del mare. Al suo interno si trova un lago salato con una salinità dell’acqua e una temperatura superiori a quella dell’oceano, per cui sarà ancor più piacevole immergersi.

Singolari le mille sfumature rossastre che adornano il lago.

Saline di Santa Maria

Nei pressi della cittadina, si trovano queste saline che donano al paesaggio un tocco “lunare”. Consigliabile l’utilizzo di quad.

Espargos

La cittadina deve il suo nome alla parola “asparago”, che nella sua varietà selvatica cresce nei paraggi di questa località. E’ un insediamento molto recente e pertanto non ci saranno edifici storici.

Palmeira 

In questa zona è presente un impianto di dissalazione e si potranno vedere attraccare navi da carico e pescherecci ma anche le semplici e tipiche imbarcazioni locali.

Oltre ad escursioni per vedere le principali attrazioni, riteniamo che comunque il primo motivo per la visita di Sal siano le sue magnifiche spiagge di sabbia bianca e dorata. Queste le principali e più belle.

Spiaggia Punta Preta di Sal
La Spiaggia Punta Preta di Sal è situata a circa 20 minuti d’auto dall’aeroporto dell’isola, 500 metri circa ad ovest della spiaggia di Santa Maria. La spiaggia, nota anche col nome di spiaggia delle Tre Dune, è considerata un vero paradiso per i surfisti in quanto quasi sempre battuta dai venti Alisei.
Spiaggia Santa Maria di Sal 
La Spiaggia Santa Maria di Sal è situata a ridosso della cittadina omonima, che conserva la sua vera anima capoverdiana nella zona del molo. Si tratta di una splendida spiaggia di sabbia bianca bagnata da acque turchesi, lunga una decina di chilometri e su cui sorgono i migliori resort dell’isola.
Spiaggia Fiura di Sal

A nord dell’isola. Qui si trova un antico faro di cui ora non rimangono che rovine. Da questa posizione sarà curioso vedere la forza impetuosa delle onde che si infrangono sulle formazioni rocciose di tipo vulcanico

Spiaggia Buracona di Sal
La Spiaggia Buracona di Sal è una piccola baia situata sulla costa occidentale dell’isola, circa 4 chilometri ad ovest della capitale Espargos. Questa incantevole baia è facilmente raggiungibile percorrendo la strada che collega Palmeira all’ovest dell’isola. Si tratta di una meravigliosa piscina naturale che si riempie e si svuota a seconda delle maree ed è conosciutissima tra gli appassionati di immersioni.

Abitata da circa 20.000 persone, la sua popolazione, si distribuisce nelle seguenti località. Alcune di esse, sono principali mete di turismo.

  • Ponta Norte — Il punto più settentrionale dell’isola.
  • Boa di Terra — L’unico luogo sull’isola dove è presente l’agricoltura. A nord di Espargos.
  • Espargos — Il centro urbano principale ed è situato al centro dell’isola. Fu costruito attorno all’aeroporto internazionale Amilcar Cabral.
  • Feijoal — 1 km ad ovest di Pedra de Lume.
  • Fontona — A sud di Palmeira.
  • Murdeira — Piccolo centro turistico in continua crescita.
  • Palmeira
  • Pedra de Lume
  • Reguinho Fiúra — Villaggio remoto e trascurato vicino ad un antico faro.
  • Santa Maria — Il primo villaggio ad occuparsi della raccolta del sale. Ora è il principale centro turistico dell’isola.

Isola di Sal: il clima e quando andare

Il clima di Sal, come il resto di Capo Verde, è un clima essenzialmente tropicale secco. Come prima cosa occorre fare distinzione tra isole di barlavento e isole di sotavento. Le prime godono di un clima più secco, le seconde sono più piovose. Sal appartiene al primo gruppo.

La temperatura media a Capo Verde è di 26º C, con un’escursione termica che raramente oltrepassa i 10º C.

La temperatura dell’acqua dell’Oceano oscilla tra i 21º C di febbraio/marzo e i 26º C di settembre/ottobre.

Il vento è una presenza costante nel clima capoverdiano: soprattutto nelle isole più orientali con un particolare accento nei mesi invernali.

Nell’arcipelago di Capo Verde l’anno si può dividere, sostanzialmente, in due stagioni: una secca, che va da fine ottobre a fine giugno, una umida, che si estende da luglio sino ad ottobre.

La stagione umida vede la presenza frequente di precipitazioni atmosferiche che talvolta possono essere anche estremamente violente, ma tali fenomeni generalmente non superano le 24 ore.

Pertanto a chi visita l’isola, consigliamo il viaggio nei mesi relativi alla nostra primavera e al nostro autunno.

Date le escursioni termiche, in valigia è sempre consigliato un vestiario un pò più pesante per la sera.

Isola di Sal: pace e relax

Se state cercando una vacanza per staccare un’attimo la spina e immergervi in un atmosfera calma, circondati da bianche spiagge e mare azzurro che si fonde con il cielo, l’isola di Sal è il posto che fa per voi.

Lontano dal turismo di massa, troverete un oasi di serenità ideale per rigenerare il vostro spirito messo a dura prova dalla frenesia dei ritmi quotidiani.

 

Buon viaggio!

 

Stai cercando la vacanza adatta a te e l’agenzia viaggi online che possa offrirti la giusta proposta?

Guarda le nostre proposte: CLICCA QUI!

oppure

Hai le idee chiare e cerchi un viaggio personalizzato?

Lascia i tuoi dati e sarai ricontattato!

[contact-form-7 id=”948″ title=”Chiedi la nostra consulenza per la tua destinazione. Lascia i tuoi dati e sarai ricontattato!”]