fbpx

Escursione a Fes: il fascino della sua medina e non solo

Dillo ai tuoi amici. Condividi ora!

Fes: qualche accenno di storia

Nota nel mondo come una delle 4 città imperiali del Marocco, capoluogo della regione di Fes-Meknes, questa città, rappresenta uno dei punti di maggior interesse all’interno del mondo islamico.

Sorta alla fine dell’ottavo secolo per volere di Idris Ibn Idris, il centro urbano di Fes, divenne subito un punto di riferimento all’interno dei diversi regni che si sono succeduti nel dominio di queste regioni del Maghreb.

Fes, fu eletta capitale contendendosi a più riprese questo titolo con altre città come Meknes, Marrakech e Rabat.

La sua centralità sul territorio la portò ad essere un punto di riferimento anche per le altre culture in quanto qui si rifugiarono esuli dalla Spagna, in particolar modo appartenenti alla comunità ebraica, alla quale ancora oggi è riservato un quartiere all’interno della città.

fes

Fes: come vivere la città

Il modo migliore per vivere la città di Fes, immergendosi dentro la sua cultura popolare, è quello di soggiornare in uno dei tanti riad (caratteristica abitazione tradizionale adibita a bed & breakfast di livello medio-alto) presenti dentro la medina della città o nella sua immediata prossimità.

Questo vi offrirà l’occasione di osservare da vicino la vita locale che non risente delle contaminazioni del mondo occidentale, piuttosto che soggiornare in uno dei vari hotel appartenenti alle catene internazionali che è possibile trovare fuori dal centro.

 

Fes: la medina

La medina di Fes, è il centro storico attorno al quale si è sviluppata tutta la città, è la parte più viva e piena di curiosità che sicuramente potrete visitare.

Per certi versi è come se il tempo si fosse fermato: un lungo mercato che si snoda per i suoi numerosi vicoli, un dedalo di stradine intricate in cui è bello perdersi.

Passeggiando per queste viuzze il consiglio è quello di volgere lo sguardo tutto intorno a voi per non tralasciare il benché minimo particolare.

Ogni dettaglio diventerà singolare e irripetibile e dietro ogni porta prende vita un’attività, che sia il “negozio” di un commerciante o la bottega di un abile artigiano che lavora pezzi unici.

In questo labirinto, gli abitanti della medina trascorrono la loro giornata noncuranti dei turisti che li osservano con occhi curiosi: vedrete spaccati di vita quotidiana di cui si è persa la memoria, come la singolare usanza di recarsi a cuocere la propria pagnotta di pane presso uno dei diversi forni pubblici.

Fes: le principali attrazioni

A Fes la medina non è l’unica attrazione, ma accanto ad essa si sviluppano anche altri affascinanti elementi peculiari che sapranno catturare la vostra attenzione.

Il primo degno di nota è la sede dell’ Antica Università di Fes, fondata nell’859 da Fatima Al-Fihriya (si, una donna, avete letto bene).

E’ uno dei principali centri spirituali ed educativi del mondo musulmano. Ad essa va il primato di più antico istituto universitario al mondo. E’ altresì la sede della più antica biblioteca tutt’ora esistente.

Il Caravanserraglio di Fes, testimonia ancora oggi la cultura artigiana e commerciale della città. Questo era anticamente usato come punto di incontro e scambio commerciale: oggi, totalmente restaurato, è una chicca dell’architettura marocchina interamente visitabile. Sulla sua sommità una terrazza con un punto di ristoro vi permetterà di ammirare dall’alto la città che si stende sotto di voi, sulla quale noterete svettare i diversi minareti delle moschee in perfetto stile moresco.

fes

La medina è divisa per quartieri in base ai mestieri e alle attività artigiane.

fes

Potrete incontrare lungo il vostro cammino la zona dei conciatori (e visitare la conceria ed assistere al processo di lavorazione dei pellami – astenetevi se avete una certa sensibilità), dei tessitori e dei tintori famosi per la produzione della coloratissima seta vegetale, ricavata da una particolare specie di agave;dei falegnami ed incisori.

fes

 

Menzione particolare spetta alla lavorazione delle ceramiche, per cui potrete ammirare abilissimi artigiani dare vita ad un prodotto finito partendo dalla lavorazione delle materie prime.

fes

Fes: la periferia

Come singolarità, contrariamente a ciò che accade da noi, la medina ( il centro storico appunto), è abitato dalla parte meno abbiente della popolazione e per tale motivo ha mantenuto intatte le proprie tradizioni.

Allontanandosi dal centro, sarà possibile osservare invece la parte più “moderna” della città che ha ormai perso la sua tipicità. In queste zone, sarà possibile camminare per strada avendo l’impressione di essere in un qualunque centro urbano a noi noto, o visitare un centro commerciale che nulla ha da invidiare ai nostri.

Fes: una città “autentica”

Passeggiare lungo i vicoli della città vecchia di Fes, vi darà modo di scoprire e conoscere un lato autentico di un’altra cultura. Non sarà sicuramente un normale giro turistico, non sarà come visitare una qualunque città che si è sviluppata grazie all’attività ricettiva. In un mondo moderno e automatizzato, in cui si è persa la concezione di artigianato e manualità, visitare Fes significa riscoprire quell’aspetto reale, caratteristico e incontaminato che solamente i luoghi più remoti del mondo ancora conservano.

 

Stai cercando la vacanza adatta a te e l’agenzia viaggi online che possa offrirti la giusta proposta?

Guarda le nostre proposte: CLICCA QUI!

oppure

Hai le idee chiare e cerchi un viaggio personalizzato?

Lascia i tuoi dati e sarai ricontattato!

[contact-form-7 id=”948″ title=”Chiedi la nostra consulenza per la tua destinazione. Lascia i tuoi dati e sarai ricontattato!”]