fbpx

Vacanza fai da te: spendi meno perchè ti danno meno

Dillo ai tuoi amici. Condividi ora!

Vacanza fai da te. “Ho trovato un’offerta!”. Ma sei sicuro?

“Minchia zio ho trovato un offerta imperdibile oh! Vado alle Maldive e spendo talmente poco che mi danno qualcosa loro!”. Ecco il sunto della vacanza fai da te.

Grande, sei un grande! Ma non è che se spendi poco un motivo ci sarà?

Purtroppo in pochi partono dal presupposto che un’agenzia viaggi o un sito internet che vende hotel o appartamenti deve fare utile. Di conseguenza non fanno beneficenza regalando notti in hotel o soggiorni in appartamento.

Se trovi un soggiorno di una settimana ad un prezzo ridicolo, fatti una domanda: perché me lo stanno regalando?

Vacanza fai da te: i motivi per cui spendi due soldi possono essere i più svariati

Ci sono molti motivi per cui si accede a tariffe così “vantaggiose”. Uno fra tanti potrebbe essere la stagionalità per cui state prenotando: la località in cui andrete in villeggiatura non è proprio indicata per quel periodo. Ad esempio, se a capodanno trovate un offertissima per Tenerife, chiedetevi in che zona state prenotando. L’isola in questo periodo, benché isola, ha un clima molto diverso tra nord e sud e quindi, mentre i vostri amici stapperanno lo spumante a Los Cristianos (a sud) stando in costume, voi a nord a Puerto de la Cruz, festeggerete l’arrivo del nuovo anno col piumino d’oca.
“Ho prenotato per Santorini e non ho speso niente!” si, e magari hai trovato alloggio a nord dell’isola dove di notte oltre la punta del naso non vedi dato che non ci sono nemmeno i lampioni per strada, per non parlare della possibilità di intrattenere relazioni sociali…

Altro motivo dietro al quale si cela un prezzo molto basso potrebbe essere la collocazione del resort che state prenotando: ovvero si trova in una posizione di m—a per cui siete lontani da tutto e da tutti, magari vi trovate in una località di mare ma non avete fatto i conti di essere in piena campagna, magari in un punto nemmeno servito dai mezzi di trasporto. Avete fatto un affare quindi? Contenti voi se avete risparmiato: io in vacanza vado per rilassarmi ed avere qualche comodità in più, non in meno!

Una causa di prezzi bassi e concorrenziali potrebbe essere anche il fatto che nella pensioncina in cui alloggerete sono in corso lavori di ristrutturazione, e pertanto vi ritroverete tra i piedi durante il giorno un discreto viavai di muratori.

Il fattore più eclatante del risparmio è dato dalla mancanza di servizio. “Ho trovato lo stesso hotel che mi ha proposto l’agenzia col volo alla metà del prezzo!”, si però poi vai a vedere e mancano i trasferimenti per l’hotel (magari il gallo in questione, arrivato all’aeroporto spende mezza giornata per capire come arrivare a destinazione o prende un taxi spendendo più di quello che gli sarebbe costato con l’agenzia).

“Si vabbè ma che me ne frega dei trasferimenti, io sono uno che si arrangia!” e allora ti dico io: l’assicurazione l’hai fatta? “Eh ma che vuoi che mi succeda!!!”. Non succede mai niente, ma se succede so c—i amari (per gli inglesi, BITTER COCKS). Molto amari. Sia che si parli di assicurazione medica, bagaglio o annullamento, dall’altra parte hai una centrale operativa che h24 ti toglie le castagne dal fuoco per qualunque evenienza (se vuoi avere idea di quanto sia utile l’assicurazione medica, leggi Assicurazione medica: non partire mai senza).

In ogni caso, il tour operator che organizza la vostra vacanza, oltre che fornirvi assistenza per le emergenze vi potrà fornire assistenza anche per quanto riguarda qualunque tipo di esigenza (una macchina a noleggio, un’escursione particolare…). Poi quando avrete bisogno, perché tanto avrete bisogno, chiamate Booking o Expedia, vediamo se vi risponde una persona fidata che prende a cuore la vostra causa oppure un centralinista che terminato il turno se ne torna bello bello a casa o in centro a fare l’aperitivo! Il consulente viaggi per voi ci sarà sempre.

Vacanze fai da te: parliamo del volo

Avete speso due soldi per il volo? Ok, non vi siete resi conto di alcuni fattori: l’aereo atterra o decolla in un aeroporto secondario, gli scali o gli orari sono molto scomodi e ad orari improponibili, costringendovi perfino a levatacce delle quali sarebbe meglio non parlare. E se il biglietto aereo lo avete pagato poco è solo perchè nessuno lo vuole!

Vacanze fai da te: l’auto a noleggio?

Magari se prendete un cesso, gli mettete sotto 4 ruote, è più lussuoso e spazioso di quell’auto che avete preso per due soldi. Può valerne la pena?

Poi una volta tornati a casa andatevi pure a lamentare davanti al computer dal quale avete comprato la vacanza, vi ascolterà e sarà comprensivo. Senz’altro. Andate ad esporre le vostre lamentele al call center di uno di quei siti di puro commercio (si, vi vendono l’hotel come fosse mezzo chilo di pane o un paio di scarpe – bravissimi nel fare il loro lavoro, per carità ma sempre di commercio si tratta), vedrete poi.

-“Ciao Furio com’è andata la vacanza?

-“Guarda non me dì gniente! L’hotel faceva schifo. Però avemo speso poco!”

Si hai speso poco e ti sei rovinato quella settimana santa di agosto che aspettavi tutto l’anno. Bravo, sei un abile programmatore, uno stratega che Napoleone o Caio Giulio Cesare a confronto erano giocatori di Risiko.

Se proprio volete divertirvi a creare la vostra vacanza da soli, vi ricordo che un hotel potete sempre “acquistarlo” anche in agenzia. Per lo meno avrete più garanzie e se qualcosa va storto sapete con chi prendervela al ritorno.

Se invece vi stanno facendo effettivamente un regalo…

…significa che non sanno fare impresa. “Yalla Yalla” docet, e la consegna dei “libri contabili” non sarà un miraggio lontano. Intesi no? Nessuno vi regala niente e se effettivamente lo sta facendo significa che sta rimettendo di tasca propria.

Dieci occhi e dieci orecchie non bastano. Siate accorti quando programmate una vacanza e soprattutto premiate una cosa: il servizio. Il contatto umano non ha prezzo. Una persona che risponde al telefono anche al pranzo di pasqua vale più di un’offerta “irripetibbbile”  trovata su internet, specie se in vacanza vi portate la famiglia e i vostri figli.

Per quanto brava, la vicina di casa che vi trova l’amico dell’amico che affitta casa su internet non è mai come un professionista che lo fa per lavoro. Quindi la vacanza fai da te la lascerei agli avventurieri e che sanno quello che fanno in piena consapevolezza.

“Turista fai da te? No Alpitur? Ahi! Ahi! Ahi!”

viaggi fai da te

Quello sono io. Quella volta abbiamo speso molto poco per questa pensione con bagno in camera. Ecco cosa ci sarebbe aspettato.

 

Stai cercando la vacanza adatta a te e l’agenzia viaggi online che possa offrirti la giusta proposta?

Guarda le nostre proposte: CLICCA QUI!

oppure

Hai le idee chiare e cerchi un viaggio personalizzato?

Lascia i tuoi dati e sarai ricontattato!

[contact-form-7 id=”948″ title=”Chiedi la nostra consulenza per la tua destinazione. Lascia i tuoi dati e sarai ricontattato!”]